DivAirCity H2020

Facilitare la libertà per tutti: costruire città per la prossima generazione

Presieduto da Magali Thomson, membro del gruppo direttivo dell’EQN e architetto del GOSH, il nostro recente evento online ha riunito un gruppo di esperti del settore per fare luce sugli aspetti cruciali della creazione di città inclusive, sicure e sostenibili per il nostro futuro.

Hanno esplorato l’importanza di una pianificazione urbana che tenga conto delle esigenze dei bambini, sottolineando il ruolo vitale di incorporare le prospettive e le opinioni dei giovani durante le fasi iniziali della progettazione urbana. Inoltre, hanno esaminato casi degni di nota di città che hanno già intrapreso trasformazioni sostanziali nei loro quartieri, portando ad ambienti di vita più sostenibili e più sani per tutti.

Se non si pensa e non si parla di bambini, si sta perdendo il modo più potente per creare consenso sulla creazione di luoghi più sostenibili, sani ed equi ” – Tim Gill – studioso, consulente e autore di “Urban Playground: Come una pianificazione e una progettazione a misura di bambino possono salvare le città”.

Con gli adolescenti che abbiamo consultato nel progetto, abbiamo pensato che fosse molto importante parlare di mobilità quotidiana, di attenzione alla bicicletta, di percezione statica e di qualità degli spazi pubblici vicino alla scuola ” – Inés Novella Abril – architetto urbanista e maestro delle pari opportunità.

Le opinioni dei giovani adulti possono spesso essere presunte – Simeon Shtebunaev – ricercatore interdisciplinare

Nella progettazione e pianificazione urbana, come possiamo utilizzare i bambini e i giovani come forza di cambiamento? – Joni Baboci – architetto, pianificatore e appassionato di urbanistica

Condividete l’evento su

Skip to content